CHIAMAMAPPA

Backup dati PC Mac SmartPhone Tablet

Eseguire dei backup costanti è il miglior modo per non avere problemi in caso di danni al proprio computer o hard disk o nel caso di attacco virus ransomware.

Ormai il backup del computer dovrebbe essere un’operazione scontata per chiunque usi un PC, un tablet o un dispositivo mobile. Eseguire il backup del PC rappresenta, infatti, la polizza assicurativa più efficace contro la perdita di dati, indipendentemente dalle cause: hardware, software, attacchi malware, ransomware, disastri naturali oppure banali errori da parte dell’utente. In qualunque circostanza, fare il backup del computer è la salvezza !

backup dati

Esistono diverse soluzioni di Backup:

Completo: è la copia di sistema ed è in grado di catturare tutto, incluso il sistema operativo e le impostazioni. A causa della sua portata, richiede non solo molto tempo per l’esecuzione, ma anche molto spazio.

Differenziale: cattura solo le modifiche tra lo stato corrente di un sistema e l’ultimo backup completo eseguito. Per eseguire un ripristino da un backup differenziale occorre che l’ultima copia completa e quello differenziale siano validi. Rispetto al quello completo, quello differenziale è molto più veloce, ma rispetto all’incrementale occupa più spazio e richiede almeno due file di backup per il ripristino.

Incrementale: cattura solo le differenze tra lo stato corrente di un sistema e il suo ultimo backup, indipendentemente che sia un backup completo, differenziale o incrementale. I backup incrementali sono rapidi e di piccole dimensioni. Il ripristino attraverso questo tipo di soluzione richiede tutti i dati dell’ultimo backup completo e tutti quelli incrementali successivi fino al punto di ripristino (Recovery Point Objective).

Alcune persone utilizzano servizi di cloud storage, come Dropbox o Google Drive, come soluzioni di backup ad hoc. Ma questa scelta è davvero rischiosa. Si tratta, infatti, di soluzioni di sincronizzazione e condivisione dei file indubbiamente utili per collaborare e condividere i documenti, ma non sono affidabili per il backup.

Il nostro consiglio

Per nostra esperienza professionale, il consiglio è di eseguire con maggiore frequenza il backup dei solo FILES (esclusi quelli del sistema operativo e programmi) manualmente e senza ausilio di software specifici.

Quindi il modo più semplice per eseguire il backup dei dati è copiarli su un’unità esterna. Sembra banale ma i software automatici spesso falliscono la copia e in alcuni casi non ci si accorge dell’errore. (es. Time Machine del MAC).

Si consiglia di leggere il nostro articolo sull’affidabilità degli HD.

Strategia più sicura

Indipendentemente da quello che si deve archiviare, c’è solo un modo per eseguire il backup in modo corretto: seguire l’approccio 3-2-1.

  • Creare tre copie dei dati in modo che nessun evento singolo possa cancellarli tutti.
  • Salvare i dati su due supporti diversi, per esempio un’unità interna e una esterna (disco fisso, USB, cloud, ecc.).
  • Tenere sempre una copia offsite per proteggerli da disastri fisici come furti, incendi o inondazioni.

L’approccio 3-2-1 è particolarmente importante perché introduce il concetto di ridondanza nella strategia di backup. Questo significa che se un incendio riesce a distruggere l’infrastruttura IT e tutti i documenti cartacei, si potrà fare ancora conto sul backup in cloud, o se l’unità USB usata per salvare una presentazione finisce in lavatrice, si potrà ancora disporre di una sua copia sull’hard disk esterno.

backup esterno

Non rimandare

Il consiglio più importante per quanto riguarda i backup è quello di non procrastinare la copia dei file. I computer con i quali si lavora e sui quali sono salvate le memorie degli utenti restano pur sempre delle macchine. In quanto tali sono soggetti all’influenza degli agenti esterni che ne causano l’usura o possono celare, all’interno dei loro programmi, delle vulnerabilità o dei bug che potrebbero essere sfruttate per un attacco da parte di hacker. È necessario quindi sfruttare ogni momento per eseguire una, anzi, più copie di sicurezza.

Quali Hard Disk consigliamo

HARD DISK ESTERNO 2,5

HARD DISK ESTERNO 3,5

HARD DISK INTERNO 3,5

2019-07-12T12:03:22+02:00 - RecuperaDati